ADHD. Disturbo da Deficit d’Attenzione Iperattività

l’ADHD (Attention Deficit Hiperactivity Disorder) che in italiano traduciamo con Disturbo da Deficit d’Attenzione Iperattività, è un disturbo che si manifesta in età evolutiva e viene diagnosticato in genere a partire dai 7 anni di età.

In genere i bambini con questo tipo di disturbo hanno difficoltà nell’autoregolare i propri comportamenti e a mantenere un’attenzione prolungata su un compito o un gioco, ma sono presenti molte altre caratteristiche specifiche.

Infatti la triade disattenzione, iperattività impulsività è in realtà solo la punta dell’iceberg di una serie di problematiche comportamentali e relazionali associate a questo tipo di disturbo.

I bambini con ADHD sono spesso disorganizzati e distratti, dimenticano le cose, possono tranquillamente aver impiegato tutto un pomeriggio a completare un compito per l’indomani e poi lasciarlo tranquillamente a casa. Tutto questo dipende da un deficit delle funzioni esecutive che crea tutta una serie di altri comportamenti problematici, come:

 

  • Difficoltà nell’eseguire realmente un compito
  • Prestazioni e comportamenti discontinui
  • Difficoltà a completare i compiti
  • Scarsa capacità di utilizzare il dialogo interno
  • Scarsa autoconsapevolezza
  • Scarsa capacità di cogliere indizi sociali
  • Bassa tolleranza alle frustrazioni Rabbia ed esasperazione frequenti “Iperreattività” Il tempo scorre troppo lentamente Mancanza di previsione Scarsa capacità di retrospezione (imparare dagli errori) Vivere alla mercè del momento

 

Se non comprendiamo che tutto questo fa parte del “pacchetto ADHD”, rischiamo di pensare di avere un figlio (o un allievo) volutamente menefreghista e sconclusionato.

Non è così, invece. Non puniremmo mai ad un bambini dislessico perchè ha letto male, così non dovremmo punire un bambino o un ragazzo con ADHD perchè è disorganizzato o non riesce a stare fermo! Se non comprendiamo questo aspetto, rischiamo di fare tutta una serie di errori con questi bambini che portano ad un peggioramento della situazione.

Di recente ho preparato dei brevi video in cui dò ulteriori informazioni su come gestire questo tipo di disturbo.

Clicca qui per accedere ai video gratuiti!